Mastoplastica Riduttiva

La Mastoplastica Riduttiva è l’intervento di riduzione del volume del seno.

Vi fanno ricorso tutte quelle donne che hanno un seno dalle dimensioni notevoli che provoca disturbi psico-fisici: dolori alla schiena, dolori al petto, al seno stesso, irritazione tra il seno e addome per l’eccessiva sudorazione, problemi alla respirazione ma anche problemi di relazionarsi con gli altri, compresa la difficoltà di trovare i vestiti adatti.

Candidata Ideale

La candidata ideale è una paziente con un volume eccessivo del seno (iperplasia o gigantomastia) che non costituisce solo un problema estetico, ma molto spesso comporta per la donna interessata disagi psicologici e fastidiosi disturbi fisici.

L’ intervento

Esistono principalmente due tecniche per eseguire la mastoplastica riduttiva:

  • incisione peri-areolare (attorno l’areola);
  • incisione verticale, a “L” o “T” rovesciata (dall’areola al solco mammario).

Normalmente questo è un intervento che è svolto in anestesia generale e per il benessere e la sicurezza della paziente noi prevediamo un ricovero di una o due notti. L’intervento ha una durata di circa due/tre ore.

Dopo l’intervento

E’ consigliabile il riposo assoluto per qualche giorno dopo l’intervento. Il seno sarà, infatti, gonfio e ciò è normale come reazione dell’organismo a quanto svolto. Nel giro di una settimana sarà possibile riprendere le proprie attività quotidiane, purché si evitino eccessivi movimenti e sforzi soprattutto con le braccia e sarà possibile ritornare alla propria attività lavorativa, evitando sforzi eccessivi.
Per praticare lo sport si dovrà aspettare almeno un mese.

Effetti collaterali

In alcuni casi sarà bene che il paziente sia a riposo per un tempo più lungo del previsto evitando gli sforzi con le braccia. L’intervento con l’incisione a “L” o “T” rovesciata lascia cicatrici più o meno visibili. Solitamente sono posti dei drenaggi tolti dopo 24 ore.
Il nuovo seno potrà essere un po’ dolente ma si potranno assumere blandi analgesici o antidolorifici per stare subito meglio.

Il seno resterà gonfio per due settimane circa e si potrà vedere qualche ematoma che andrà riassorbendosi pian piano nei giorni. I punti andranno rimossi dopo 7/14 giorni e bisognerà indossare un reggiseno “sport” per circa un mese.

VUOI PRENOTARE UNA VISITA O RICHIEDERE MAGGIORI INFORMAZIONI?

© Copyright - Dott. Luigi Mazzi - P. Iva 02371190238 - Albo Ordine dei Medici di Verona n. 5961 | Powered by Mediatica Network