Perchè la Liposcultura

La Liposcultura o Liposuzione è un intervento chirurgico che consente di rimuovere, senza causare cicatrici cutanee evidenti, gli eccessi di tessuto adiposo localizzati in alcune aree del corpo, come addome, coulotte de cheval, natiche, cosce, ginocchia e collo.

Questa tecnica si è nel tempo sempre più perfezionata fino ad arrivare a essere effettuata oggi anche con il laser (SmartLipo/LaserLipo) e ad avere reso possibile il rimodellamento del tessuto adiposo, senza gli inconvenienti delle tecniche tradizionali, con risultati estetici il più delle volte ottimi e duraturi con tempi di convalescenza notevolmente ridotti.

Liposcultura VS Liposuzione tradizionale

Candidati Ideali alla Liposcultura

I pazienti candidati ideali per l’intervento di liposcultura sono quelli con:

  • fianchi troppo prosperosi
  • ventre troppo voluminoso
  • addome prominente
  • grasso localizzato sui fianchi (“maniglie dell’amore”, nell’uomo)
  • cosce grosse con cuscinetti localizzati
  • culotte de cheval
  • adipe localizzato
  • ginocchia, polpacci e caviglie grosse
  • doppio mento o pappagorgia
  • grasso accumulato in zone “congenite”, che non rispondono a diete, esercizi di dimagrimento e metodi tradizionali di perdita del peso.

Se oltre all’accumulo di grasso c’è un rilassamento cutaneo, si può effettuare in alternativa o in associazione un’addominoplastica oppure la LaserLip® o Endolift®.

L’intervento

L’intervento di liposcultura ha una durata variabile secondo le aree da trattare, del tessuto adiposo da aspirare e dalla natura degli interventi di rimodellamento. In media una liposcultura può durare da un minimo di un’ora fino a 2 ½ ore, in day hospital, a seconda del grasso da aspirare, dalle zone da trattare e dalla natura degli interventi di rimodellamento. La Liposcultura è eseguita in anestesia locale con “sedazione profonda”, oppure in anestesia spinale o epidurale.

L’anestesia generale è limitata ai casi con aspirazioni di quantità di grasso importanti. Liposculture di grande estensione richiedono normalmente un’anestesia generale e almeno una notte di degenza.

Le tecniche di Liposcultura

L’intervento consiste nell’aspirazione del tessuto adiposo in eccesso: ciò si ottiene mediante l’azione di una cannula collegata a un aspiratore o a una siringa. La cannula è introdotta nel grasso sottocutaneo attraverso piccole incisioni di 2/3 mm praticate in prossimità dell’area da correggere fino alla sede in cui si desidera effettuare l’aspirazione. Qui, con opportuni movimenti della cannula stessa, il grasso in eccesso è frantumato, emulsionato e contemporaneamente aspirato.

La tecnica più moderna utilizzata è detta “Liposcultura tumescente” o “Wet Lipo“, la quale permette di aspirare il grasso in eccesso senza eccessive ecchimosi e assenza di dolore nel post operatorio. Il vantaggio non indifferente di questa tecnica è che la convalescenza è più rapida, sia per quanto riguarda la ripresa generale, sia per l’assestamento delle zone operate.

Dopo l’intervento

Dopo l’intervento si utilizzano guaine compressive da portare per un certo tempo che sono efficaci nel favorire l’assestamento della pelle.

La guarigione avviene gradualmente e progressivamente. Nei due giorni successivi all’intervento dovrete rimanere a riposo e dopo potrete riprendere a svolgere una vita normale evitando però attività faticose, saune e bagni turchi. Dopo 4-5 giorni potrete riprendere la vostra attività lavorativa se non eccessivamente faticosa.

Inizialmente la zona trattata apparirà più gonfia del risultato finale ma entro le 2-3 settimane l’edema e il gonfiore andranno progressivamente scomparendo.

Il risultato, apprezzabile già dopo le prime tre settimane, sarà definitivamente raggiunto a distanza di circa tre mesi dall’intervento.

Liposcultura addome e fianchi

Il rimodellamento dei fianchi e dell’addome richiede come prerogativa un adeguato grado di elasticità cutanea, tale da consentire alla tua cute di adattarsi al meglio ai nuovi volumi raggiunti con l’intervento. L’intervento è consigliato a persone di peso stabile che vogliano ritrovare un profilo corporeo slanciato.

Se fosse presente anche un certo grado di lassità cutanea può essere più appropriata una LaserLipo®. La quantità di grasso da rimuovere è stabilita dal chirurgo plastico, che terrà conto della silhouette e della figura, così da rispettarne le giuste proporzioni. Eseguita la Liposcultura e le relative medicazioni, la zona interessata sarà fasciata con una guaina compressiva specifica, rimossa a 1 settimana circa dall’intervento. Eliminata la guaina e i punti di sutura, la parte addominale ed i fianchi si presenteranno con un lieve edema (gonfiore) ed alcune ecchimosi. Per accelerare il processo di guarigione, può essere consigliato un ciclo di terapie con Velashape® o linfodrenaggio manuale.

Liposcultura cosce e glutei

La concentrazione di adipe su cosce e glutei è una caratteristica prevalentemente femminile, che interessa anche le giovani donne. Su zone circoscritte, l’intervento può essere praticato in anestesia locale anche con la tecnica della LaserLipo®, mentre se si tratta di aree più estese, si ricorre alla liposcultura classica.

La Liposcultura è da prendere in considerazione nel caso in cui i tessuti siano adeguatamente elastici, in modo da consentire alla cute di adattarsi al meglio ai nuovi volumi raggiunti, mentre se c’è poco tono ed elasticità della pelle è meglio ricorrere alla SmartLipo® con il laser. Questo modellamento chirurgico è consigliato a persone giovani, che vogliono ristabilire un equilibrio di volumi tra il tronco e le gambe: l’intervento è ideale per accumuli adiposi ma non per trattare una gamba che presenta diffusa cellulite, per la quale è più indicata una terapia con Velashape®.

VUOI PRENOTARE UNA VISITA O RICHIEDERE MAGGIORI INFORMAZIONI?

© Copyright - Dott. Luigi Mazzi - P. Iva 02371190238 - Albo Ordine dei Medici di Verona n. 5961 | Powered by Mediatica Network